Un’azione condivisa valida

Ritorna alla homepage

Celebrazione dei 51 anni dell’Arenga della Guarigione della Sofferenza

Come tutti sappiamo, per anni le nostre attività sono avvenute faccia a faccia. Di fronte agli ostacoli posti dalla pandemia e dalle quarantene, che limitavano la nostra espressione e azione, si sono generate nuove risposte e lo spirito d’insieme ha danzato rinnovato e fortificato.

Molti gruppi e comunità del Messaggio hanno iniziato a tenere le loro riunioni settimanali o giornaliere su internet. Alcuni hanno cercato di creare piattaforme virtuali, studiando nuove possibilità. Altri cercando di approfondire ed elevare il tono e la sintonia con l’insieme. Molteplici tentativi convergenti.

In questo contesto si è svolta una Celebrazione Stagionale virtuale. E da allora abbiamo iniziato a tenere cerimonie condivise per mezzo di Zoom. Da quasi 50 giorni condividiamo Esperienze di Benessere, Offizio e Richieste tra 75 e 160 amici provenienti da vari paesi dei cinque continenti. E da questa buona sintonia è nata in maniera ispirata la possibilità di condividere diversi atti, cerimonie, testimonianze attorno alla giornata del 4 Maggio. Abbiamo deciso di comune accordo di mettere a disposizione di tutti coloro che lo desideravano una piattaforma, e di promuoverne il più possibile la diffusione. Tutto questo è venuto dal cuore per una necessità condivisa, per questo si è sviluppato con forza e gioia, superando qualsiasi difficoltà.

Così si è formata un’equipe aperta, con amici di diverse parti. Abbiamo chiesto aiuto ad amici informatici. Abbiamo fatto prove con diverse piattaforme fino a quando abbiamo deciso di contrattare insieme per una piattaforma su Zoom con una capacità di 1000 persone, a cui abbiamo aggiunto due stanze da 100 persone che ci hanno permesso di operare con tre sale in simultanea. Gli informatici hanno testato la ritrasmissione simultanea ai canali YouTube e Facebook, dove vengono anche registrate le trasmissioni, in modo che possano essere visualizzate in seguito. Abbiamo organizzato un evento su Facebook, in cui abbiamo incluso dei planning in modo che chiunque avesse voluto poteva iscrivere la sua attività. Anche una pagina Web, una pagina Facebook e un canale YouTube dove abbiamo caricato i video e le testimonianze inviate dagli amici. Abbiamo utilizzato #Silo4M come elemento comune.

Tutto è stato organizzato in appena due settimane. Ciò che inizialmente era previsto per un solo giorno, è stato infine esteso ai giorni 2, 3 e 4 maggio che abbiamo chiamato Silo4M. Sono state realizzate e trasmesse più di 80 attività nelle sale Zoom con gli assistenti, e molte altre produzioni audiovisive, testimonianze, ecc., prodotte dai Parchi, Comunità, Organismi, Fronti e amici in generale. Tutto quello che volevamo si è espresso con totale libertà.

Abbiamo imparato tanto!! Era qualcosa che non avevamo fatto mai prima d’ora. Procedevamo continuamente “costruendo le ruote del treno con il treno in marcia”. Cercando come semplificare le cose perché risultasse facile includersi. Chiaro nell’informazione per ubicare cosa, quando e dove si faceva qualcosa. Semplice per vedere distinte piattaforme o partecipare direttamente.

Anche con la celebrazione già iniziata, continuavano ad arrivare proposte di attività, perciò dovevamo aggiornare continuamente le schede planning con gli orari e le stanze. Le stanze erano sempre assistite dai nostri amici informatici. Stavamo imparando cosa fare di fronte all’intrusione degli hackers, e mille e più dettagli. In sintesi, sono state realizzate oltre 80 attività nelle tre sale di Zoom e più di 70 video di produzioni e testimonianze. Abbiamo avuto migliaia di visualizzazioni, su 8 canali di ritrasmissione, di Facebook e di YouTube. (*)

Continuerà a funzionare la pagina www.silo4m.net e quella di YouTube #Silo4M, come finestra di quello che sono state queste giornate.

Includeremo anche istruzioni tecniche su ciò che abbiamo appreso finora, che potrebbero essere utili per coloro che volessero organizzare prossimi eventi.

Pensiamo che questa buona atmosfera creata in questo gruppo aperto di Siloisti, condividendo cerimonie, e di tanti amici in cui si manifesta la nuova sensibilità, sia stata la condizione d’origine per questa esperienza in cui ci siamo potuti sincronizzare non solo con le nuove tecnologie attraverso internet, ma per mezzo dei nostri cuori e da un proposito comune.

Ci siamo sentiti uniti in un grande Noi.

Abbiamo sentito rinascere lo Spirito!

È tanta l’allegria, la forza, l’unione, l’apertura del futuro espressa da coloro con cui abbiamo condiviso questa esperienza meravigliosa che l’unica parola che può avvicinarsi ad esprimerla è Grazie!

Grazie a tod@s para todas!! Grazie Silo!!

Ritorna alla homepage